Una piazza per Porporano? | Antitarlo 1.2

Un primo importante risultato: il Comune di Parma approva una delibera esplorativa per ripristinare l'uso pubblico dell'aerea di Porporano

Il Comune ci ripensa. Alla luce della posizione espressa dalla Associazione Noi Oltre la Strada e valutate le considerazioni tecniche e le osservazioni della Fondazione Architetti Parma e Piacenza (si veda Antitarlo 1), ci sono buone prospettive per sperare che l’area posta a fronte della chiesa e della scuola di Porporano torni ad avere destinazione pubblica e possa diventare la piazza che tutta la popolazione residente desidera vedere realizzata.

Riepiloghiamo brevemente la vicenda: gli strumenti urbanistici comunali classificavano l’area come destinata a “Verde pubblico” da tempo immemorabile, fino a che, con delibera 559/25 del 29.04.2010, la Giunta uscente decise di trasformarla in area edificabile privata. Il ripensamento è formalizzato con decisione di Giunta n.428 del 3 agosto 2011, che riportiamo in allegato, quando si stabilisce di “dare mandato agli uffici urbanistici competenti di valutare la possibilità di ridestinare l’area a piazza pubblica attrezzata” con il conseguente trasferimento delle previste cubature private nell’area retrostante.

Esprimendo viva soddisfazione per il primo risultato raggiunto, che trova ben pochi precedenti nella recente storia urbanistica locale, ci rendiamo conto che, a seguito delle dimissioni del Sindaco Vignali e della sua Giunta, il provvedimento rischia di perdersi nel passaggio di consegne a chi raccoglierà la responsabilità amministrativa della città.
Sarà nostro compito, in accordo con la Associazione Noi Oltre la Strada, seguire l’iter della pratica fiduciosi che il mandato ancora esplorativo ricevuto dagli uffici comunali possa trasformarsi in provvedimento definitivo.