La stanza di Verdi

Spazio espositivo all’interno dell’Ospedale “Giuseppe Verdi” di Villanova sull’Arda (Pc)

"Diffondere il nome di Giuseppe Verdi attraverso la sua opera ma anche far conoscere lo spessore della sua umanità permeata da azioni costanti verso una solidarietà non formale o episodica ma concreta e soprattutto destinata a durare nel tempo".

Molti dei progetti dell’associazione Verdissime.com hanno questa finalità. Fra i tanti la creazione de La stanza di Verdi, all’interno dello storico Ospedale Giuseppe Verdi di Villanova sull’Arda che verrà aperta al pubblico nel 2013, anno del bicentenario della nascita del Maestro. Si tratta di una stanza-museo dove verranno esposti documenti riguardanti le vicende legate alla progettazione e alla storia dell’ospedale nel periodo in cui Verdi era ancora in vita. La progettazione della stanza sarà affidata al vincitore del Concorso di idee per la progettazione dello spazio espositivo “La stanza di Verdi” indetto dall’Associazione Verdissime.com insieme alla Fondazione Architetti di Parma e Piacenza, con il patrocinio del Politecnico di Milano.  L’idea è quella di includere questo spazio nell’itinerario turistico classico dei luoghi verdiani.

La stanza di Verdi sarà realizzata grazie al contributo di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Confindustra di Piacenza, SAIB SpA di Caorso, Osram SpA, Lucia Silvagna e grazie alle offerte del pubblico raccolte in occasione di due concerti celebrativi tenutisi presso l’Ospedale stesso il 10 ottobre 2010 e il 9 ottobre 2011.  L’inaugurazione della stanza museo si terrà nel novembre 2013 alla presenza di una personalità dello spettacolo.

Ad affiancare l’opera delle Verdissime è nato un Comitato promotore composto da istituzioni pubbliche e private: l’Istituto Nazionale di Studi Verdiani, la Biblioteca Comunale di Busseto, l’Ospedale Giuseppe Verdi di Villanova sull’Arda, il Comune di Villanova sull’Arda, la Provincia di Piacenza, Corrado Mingardi, Sergio Lotta, Angiolo Carrara-Verdi.
Ulteriori contributi ed adesioni al progetto potranno essere effettuate contattando l’Associazione Verdissime.com (e-mail: semprelibera@verdissime.com).

Per approfondimenti si rimanda al bando allegato.

Allegati